in Pensieri

33

Il più piccolo numero palindromo e nel contempo un’età che si specchia.

“Cosa vede in quello specchio?” chiedono al numero.

“Vedo quello che c’è e quello che non c’è, se mi sposto un po’ vedo quello che c’è stato e per certe punte è stato grandioso e per altre meno. Vedo anche davanti a me e ci sono nuove punte all’insù e nuove punte all’ingiù, non le so chiamare ora, saranno movimenti alterni, come sempre”…

Il più piccolo numero palindromo si guarda ancora allo specchio e fa il giro su se stesso. In sottofondo parte una musica anni 30. Saltello, saltello, centro del palco, pliè, inchino e grazie tante.

A tutti, o quasi. Oggi compio 33 anni.